RSS

Dipendenza da Internet, come riconoscerla

18 Feb

Sempre più spesso, presso gli studi di psicologia, arrivano richieste di aiuto psicoterapeutico nei confronti di soggetti – per lo più giovani o adolescenti – per i quali l’uso del computer o di internet appare come una ‘dipendenza’. Questa richiesta, spesso, viene avanzata da genitori, fidanzati/e o coniugi che si rendono conto di un comportamento “esagerato” da parte del familiare.

Oggi, l’uso del computer è diventato sempre più un mezzo di aggregazione, di scambio e di comunicazione; e per molti giovani anche un modo per intraprendere nuove conoscenze, per coltivare on-line quelle già presenti e anche per accrescere il sentimento di prestigio sociale all’interno del gruppo.

In particolare, i soggetti più timidi ed ansiosi attraverso la rete riescono a trovare uno “spazio collusivo” per loro adeguato, che asseconda la loro personalità, fornendo una percezione di interscambio e di competenza sociale.

Di conseguenza, trascorrere il tempo on-line diventa più gratificante e allettante, allontanando al contempo l’esigenza di “reali” relazioni sociali.

Ma il tempo trascorso sul web deve essere limitato, per non incorrere in una pericolosa dipendenza. Si ipotizza l’esistenza di una relazione significativa tra la dipendenza da internet e un disturbo di tipo depressivo, in soggetti con bassa autostima, paura del rifiuto e bisogno di approvazione.

Esiste una vera e propria patologia che va sotto il nome di Internet Addiction Disorder (I.A.D. disturbo da dipendenza da internet) e questa dipendenza mostra gli stessi sintomi dei tossicodipendenti.

Ecco alcuni sintomi per poter individuare un comportamento da dipendenza da internet:

• il soggetto rimane davanti al pc per lungo tempo, senza averne cognizione e non interrompe la sua attività, se qualcuno non interviene;

• quando viene distolto dalla sua attività on-line, manifesta un evidente stato di nervosismo e insofferenza, arrivando ad essere aggressivo e, a volte, violento verso colui che interrompe la sua occupazione dal web;

• quando è connesso alla rete, presenta uno stato euforia ed eccitazione, attraverso atteggiamenti verbali e non, come esclamazioni ad alta voce, espressioni di entusiasmo;

• per raggiungere lo stato di eccitazione desiderata, necessita di intrattenersi più tempo possibile in rete e nega di trascorrere troppo tempo al computer, anzi vorrebbe passarne sempre di più;

• coglie ogni occasione per connettersi alla rete, anche durante situazioni in cui un simile comportamento non è adeguato al contesto o alla situazione.

La conseguenza più immediata di questo tipo di comportamenti è la ripercussione sul sistema di relazione familiare e una modifica e/o de-formazione della sfera affettiva ed emozionale del soggetto.

Si osserva come anche la vita dei genitori o dei familiari possa essere subordinata alle abitudini del soggetto dipendente da internet, tanto da limitarne spostamenti e abitudini. In particolare in casi estremi, gli adolescenti, pur di ottenere quello che vogliono, possono anche minacciare i genitori di fare gesti inconsulti, se gli venisse proibito di accendere il pc.

Il disturbo da dipendenza da internet non viene percepito come un disagio da colui che ne soffre e pertanto egli non ritiene di aver bisogno dell’aiuto di uno specialista per risolvere quello che “gli altri” avvertono come un problema.

Queste manifestazioni rappresentano per la coppia genitoriale un duro banco di prova, sia in termini educativi che soprattutto affettivi ed emotivi, in quanto bisogna dimostrare di essere ancor più uniti e determinati nel messaggio che si vuole trasmettere.

La dipendenza da Internet ha, in comune con le altre droghe, il tratto ossessivo-compulsivo e si basa sul “piacere”. È proprio per questo motivo, che eliminare questo comportamento risulta molto difficile e confrontarsi o semplicemente chiedere un aiuto rappresenta il primo passo per affrontare il problema.

 

D.ssa Laura Monteleone
Psicologa – Psicoterapeuta/Gruppoanalista

Ballarò NEWS

Fonte di provenienza dell'articolo

Annunci
 

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: