RSS

Zafferana Etnea: 4 incontri aperti al pubblico – “Gli incontri della felicità” UN MODO PER CONOSCERE E CONOSCERSI e ritrovare la felicità

28 Feb

Questi incontri sono realizzati con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche importanti legate alla salute e al benessere.

L’ingresso è libero per dare a tutti la possibilità di confrontarsi.

 Date_

–   Conferenza del Dott.Noè Giovedì 26 Febbraio 2012 ore 18:30 presso la sala Consiliare del Comune di Zafferana Etnea- I rapporti di coppia- siamo tutti alla ricerca dell’amore ma quanti di noi sanno amare?

      –   Conferenza del Dott.Noè Giovedì 23 Febbraio 2012 ore 18:00 presso la sala      Consiliare del Comune di Zafferana Etnea – Rapporti genitori – figli , tra conflitti e voglia di trovare soluzioni

–   Conferenza del Dott.Noè Giovedì 29 Marzo 2012 ore 18:30 presso la sala Consiliare del Comune di Zafferana Etnea – L’ansia e la depressione: Scopri come prevenire i disagi dell’anima

 Conferenza del Dott.Noè Giovedì 29 Aprile 2012 ore 18:30 presso la sala Consiliare del Comune di Zafferana Etnea –  L’autostima e la Comunicazione: Apri la tua mente alle potenzialità e diventa il meglio di te

LE 4 CONFERENZE DEL DR. NOE’

Presso la sala consiliare del Comune di Zafferana

insieme.jpg

genitori figli.jpg paure.jpg

com autostima.jpg UN MODO PER CONOSCERE E CONOSCERSI

e ritrovare la felicità

Ingresso libero.

 *****************

Qual è l’opinione comune sulla felicità? Possiamo sintetizzarla così: «La felicità è un mito, una leggenda: tutti ne parlano ma pochi l’hanno  davvero conosciuta, e pochissimi sono così fortunati da assaporarla a lungo…». In pratica si pensa che la felicità sia un fattore esterno a noi, che debba essere ricercata ma che raramente questa caccia vada a buon fine. E se fosse tutto sbagliato? Proviamo a pensare che la felicità non sia un premio o un trofeo da conquistare o meritare. Gli studi scientifici dimostrano che il  nostro cervello è programmato per produrla continuamente. In ogni istante, infatti, mentre noi rincorriamo pensieri, progetti, obiettivi, il cervello sta “felicitando”, ossia si sta predisponendo a  creare una condizione di pienezza e di soddisfazione, che non dipende  dalle circostanze esterne e non ha “scadenza” temporale. Il cervello tende all’equilibrio mantenendo sempre attive le centraline del piacere e della gratificazione, secernendo endorfine e neuro-trasmettitori, in particolare la serotonina, responsabile di uno  stato di benessere e felicità.

Nonostante il cervello sia sempre pronto a generare felicità, nell’esperienza di molte persone sono soprattutto gli stati d’animo negativi ad avere la meglio: molto spesso ci facciamo invadere dai brutti pensieri, da preoccupazioni e ansie che mettono le radici e “infestano”, come erbacce, la nostra mente. Se vogliamo sfruttare appieno il potenziale di felicità che il nostro cervello secerne, occorre aiutarlo con l’atteggiamento giusto.

NoèCommunications - Salvo Noè - Centro di ricerca formazione e sviluppo delle risorse umane

Fonte di provenienza dell'articolo

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: