RSS

Parlamento Europeo: stage retribuiti per traduttori

04 Lug
di Serena Calabrese

 Porte aperte per stage retribuiti: quattro i periodi in cui è possibile candidarsi, il primo termina il 15 agosto.

Ragazzi, tra voi ci sono sicuramente aspiranti traduttori, che hanno compiuto studi mirati all’università e, magari, sognano di svolgere il proprio lavoro in un luogo di prestigio. Tra i posti più interessanti che potrebbero venirvi in mente, scommettiamo che c’è il Parlamento Europeo. Avete mai pensato a uno stage qui? Una grande occasione per fare un’esperienza in ambito internazionale di alto livello e di respiro europeo.

Ebbene, noi di Quotidiano Giovani vi diamo una buona notizia: il Parlamento Europeo apre le porte a stagisti retribuiti per l’ambito traduzione. È possibile presentare domanda in quattro periodi dell’anno, il primo si è aperto il 15 giugno e scade alla mezzanotte del 15 agosto e l’esperienza inizierebbe il 1° gennaio. Lo stage è della durata di tre mesi e la retribuzione è di 1213.55 euro mensili.

Quindi traduttori, siete allertati. Peraltro, se dovete attendere di possedere tutti i requisiti di cui stiamo per parlarvi, potete non far domanda subito. Infatti, come accennavamo, ci sono altri tre periodi in cui c’è l’opportunità di candidarsi: dal 15 settembre al 15 novembre, inizio tirocinio previsto per il 1° aprile; dal 15 dicembre al 15 febbraio, inizio previsto per il 1° luglio; dal 15 marzo al 15 maggio, inizio previsto per il 1° ottobre. La data di scadenza delle domande si intende sempre con l’orario della mezzanotte. Per candidarvi, dovete visitare la pagina Tirocini del sito del Parlamento Europeo: http://www.europarl.europa.eu/aboutparliament/it/007cecd1cc/Traineeships.html.

I requisiti richiesti sono i seguenti: laurea, almeno il titolo triennale; essere cittadino di uno Stato membro dell’Unione europea o di uno Stato candidato all’adesione (Croazia, Islanda, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro o Turchia); aver compiuto diciotto anni di età alla data di inizio dello stage; non aver già svolto un tirocinio retribuito o non aver ricoperto un incarico retribuito per più di quattro settimane consecutive presso un’istituzione europea, un gruppo politico del Parlamento europeo o un deputato; aver completato, entro la data di scadenza per la presentazione delle candidature, studi universitari per un corso di tre anni minimo; infine, avere una conoscenza ottima di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea, o della lingua ufficiale di un paese candidato all’adesione, e un’approfondita conoscenza di altre due lingue ufficiali dell’Unione.

Allora ragazzi, a questo punto avete tutte le informazioni che vi occorrono. Non ci resta che farvi il nostro più grande “in bocca al lupo”!

Fonte di provenienza dell’articolo

 

 

Tag: , , , , ,

Una risposta a “Parlamento Europeo: stage retribuiti per traduttori

  1. converse sale

    02/12/2013 at 9:58 pm

    This blog was… how do you say it? Relevant!! Finally I’ve
    found something which helped me. Cheers!

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: