RSS

Archivi tag: palazzo chigi

Arriva il bonus fiscale per assunzioni a tempo indeterminato

Previsto un bonus fiscale del 50% dei costi salariali per i datori di lavoro che contrattualizzano a tempo indeterminato, personale “svantaggiato” o “molto svantaggiato” in Sicilia, tra il 14 maggio 2011 e il 13 maggio 2013

Previsto un bonus fiscale del 50% dei costi salariali per i datori di lavoro che contrattualizzano a tempo indeterminato, personale “svantaggiato” o “molto svantaggiato” in Sicilia, tra il 14 maggio 2011 e il 13 maggio 2013. E’ quanto reso noto da Palazzo Chigi.
“La misura ha l’obiettivo di promuovere le opportunità di impiego per queste particolari categorie di lavoratori, incrementando la base occupazionale delle imprese che li assumono, secondo un indirizzo condiviso dall’Unione Europea in quanto non lesivo dei principi di libera concorrenza disposti dai Trattati – si legge in una nota della Presidenza del Consiglio – Vengono mobilitati, a questo scopo, 142 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo, attraverso la riprogrammazione dei fondi strutturali comunitari disposta con il Piano d’Azione Coesione dello scorso 15 dicembre 2011 del Ministro per la Coesione Territoriale”.CHI PUÒ ESSERE ASSUNTO: il beneficio è riconosciuto per l’assunzione di un lavoratore svantaggiato. In pratica: per chi è senza lavoro da almeno sei mesi; chi non possiede un diploma di scuola superiore o professionali; chi ha oltre 50 anni, chi vive solo con una o più persone a carico; i lavoratori occupati in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna (che risultano da apposite rilevazioni ISTAT); chi è membro di una minoranza nazionale.

IL BENEFICIO: Il credito d’imposta spetta nella misura del 50% dei costi salariali sostenuti nei dodici mesi successivi all’assunzione per ciascun lavoratore «svantaggiato» e nei ventiquattro mesi successivi all’assunzione per ogni lavoratore «molto svantaggiato». Il bonus per ogni unità lavorativa è calcolato sulla differenza tra il numero dei dipendenti a tempo indeterminato, rilevato mensilmente, e quello dei lavoratori a tempo indeterminato mediamente occupati nei dodici mesi precedenti alla data dell’assunzione. Per le assunzioni con contratto di lavoro a tempo parziale, il credito spetta in proporzione alle ore prestate rispetto a quelle previste dal contratto nazionale.

COME FRUIRE DEL BONUS: Per accedere al beneficio, gli interessati dovranno inoltrare apposita istanza alla Regione competente che successivamente comunicherà l’ammissione al bonus, nei limiti delle risorse disponibili stanziate. Alla Sicilia vanno 65 milioni.

DECADENZA: Si perde il diritto al bonus quando: il numero totale dei dipendenti a tempo indeterminato è inferiore o pari a quello nei 12 mesi precedenti l’assunzione; i nuovi posti di lavoro non sono conservati per almeno due anni dalle piccole e medie imprese o tre anni dalle altre imprese; vi è accertamento definitivo di violazioni non formali alla normativa fiscale, a quella contributiva o a quella sulla salute e sulla sicurezza dei lavoratori. Nei casi di indebita fruizione, anche parziale, o nel mancato rispetto delle condizioni previste o dell’utilizzo in misura superiore all’importo concesso, l’ammontare, maggiorato di interessi e sanzioni, deve essere recuperato dalla Regione. L’agevolazione non è cumulabile con altri aiuti di Stato nè con altre misure di sostegno comunitario.

Fonte di provenienza dell’articolo

Potrebbe interessarti:http://www.cataniatoday.it/economia/arriva-il-bonus-fiscale-per-assunzioni-a-tempo-indeterminato.html

Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/CataniaToday/215624181810278
 

Tag: , , , , ,

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica

Presentata ieri, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT).

Presenti alla conferenza il ministro della Salute, Renato Balduzzi e il Prof. Francesco Schittulli, presidente della LILT.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che si svolge dal 17 al 25 marzo 2012, è stata istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nel 2000, decreto che trasformò la Giornata Nazionale per la Prevenzione in Settimana, affinché fosse più incisivo il messaggio dell’evento. La Settimana vuole informare correttamente, sensibilizzare e rendere ogni cittadino consapevole che la Prevenzione rappresenta la miglior alleata della buona salute, nonché lo strumento oggi più efficace per vincere i tumori.

Allegati

Per saperne di più

Governo Italiano

Fonte di provenienza del'articolo

 

Tag: , , , , ,

Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC): nominato Federico Fautilli nuovo capo dell”UNSC

serviziocivile

Finisce ufficialmente l’era di Leonzio Borea alla guida degli Uffici di Via Sicilia e comincia l’esperienza di Federico Fauttilli.

64 anni, consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha svolto in questi anni diversi incarichi nell’Amministrazione di Palazzo Chigi.video

Il mio primo obiettivo, – afferma il Cons. Federico Fautilli in una nota diffusa dall’Ufficio Stampa dell’UNSC- è quello di mettere a punto sotto la guida del Ministro Riccardi una serie di iniziative utili ad aprire una nuova fase per il servizio civile Nazionale attraverso un percorso di ripensamento dell’intero sistema, sia in termini organizzativi che di qualità.

Tra le prime reazione quella di Enrico Maria Borrelli, Presidente di Amesci e del Forum Nazionale Servizio Civile che in una nota afferma: In un momento tanto delicato in cui la stessa esistenza del Servizio Civile è in forse, è fondamentale che l’Ufficio Nazionale ritorni ad avere una guida salda e decisa. Al Consigliere Fauttilli i nostri migliori auguri e un grazie a Leonzio Borea per il lavoro svolto in questi anni”.

Federico Fauttilli, curriculum vitae

Fonte di provenienza dell'articolo

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: