RSS

Archivi tag: d annunzio

Concorsi Pubblici: tratti da Concorsi.it – tutte le Regioni

Vai alla Home Page

ABRUZZO

Read the rest of this entry »

 

Tag: , , , , ,

Maturità 2012: consigli e informazioni utili sulle diverse prove

ESAME DI STATO 2012/ 10 consigli a studenti (e prof) per preparare matematicaL’esame di Maturità è forse l’appuntamento più temuto dagli studenti di ogni tempo, tanto è vero che ognuno di noi si ricorda il proprio come se fosse ieri, qualcuno, addirittura se lo sogna ancora la notte, rivedendosi a parlare di Mussolini o di d’Annunzio, di Hegel come di Kundera.

Dalla riforma varata nel 1997 dal ministro Berlinguer, l’esame di Maturità cambia il suo nome e diviene “Esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore” e consente il conseguimento diploma di attestazione degli studi effettuati prima di intraprendere l’età adulta, gli studi universitari o l’ingresso nel mondo del lavoro.

Ad oggi, la legge è stata “rimaneggiata” diverse volte togliendo o reinserendo alcuni elementi, come la composizione della commissione o i calcoli per il punteggio finale, la novità per il 2012 avrebbe dovuto essere l’inserimento della prova Invalsi in sostituzione della terza prova, ma ciò, con il cambio di Governo, non è poi stato attuato.

L’Esame di Stato 2012 sarà quindi molto simile a quello del 2011 e di fatto consisterà in tre prove scritte, a partire dal 20 giugno, e una prova orale. La votazione finale, calcolata incentesimi, è la somma dei punteggi dati alle diverse prove e all’andamento del triennio. Ad ogni prova lo studente deve presentarsi con un documento d’identità valido e con tutto l’occorrente necessario per affrontare le diverse prove, in base alle indicazioni date dalla scuola.

L’ammissione agli esami, attualmente, è data dall’aver recuperato entro il 15 marzo tutti i debiti formativi e avere la piena sufficienza in ogni disciplina. E’ il consiglio di classe, con lo scrutinio finale, che decide l’elenco dei maturandi.
Per un approfondimento sulle prove e sul calcolo della votazione, e per esercitarvi nell’affrontare serenamente questa tappa significativa della propria vita vi consigliamo di leggere i prossimi articoli augurando a ciascun maturando un grosso:
In bocca al lupo!

Ecco gli articoli di approfondimento:

– LA PRIMA PROVA SCRITTA
IL TEMA D’ITALIANO

– LA SECONDA PROVA SCRITTA
LE MATERIE INIDIRIZZO PER INDIRIZZO

– LA TERZA PROVA SCRITTA

– LA PROVA ORALE

– IL CALCOLO DEL VOTO FINALE

Club Scuola Italia

Fonte di provenienza dell’articolo

 

Tag: , , , ,

DOMANI A CATANIA VERRÀ PRESENTATO IL PRIMO CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI E OPERATORI DELLA RETE “ORTI DI PACE DI SICILIA”

 Mercoledì 22 febbraio, alle 15 e 30, nel Dipartimento dei Processi formativi, in via Biblioteca 4, a Catania, si terrà una Tavola rotonda di presentazione del primo Corso di formazione per insegnanti e operatori della rete Orti di pace di Sicilia, dal titolo “Progetto, scuola e territorio: coltura, cultura, intercultura”. L’iniziativa vede coinvolte numerose scuole della Provincia etnea, che hanno già aderito alla rete: l’Istituto Comprensivo “Coppola” di Catania, l’Istituto Comprensivo “D’Annunzio Don Milani” di Catania, l’Istituto Comprensivo “La Mela” di Adrano, l’Istituto Comprensivo “Verga” di Fiumefreddo di Sicilia, il Circolo Didattico “Verga” di Riposto, il II Circolo Didattico di Giarre, il Circolo Didattico di Biancavilla e il Circolo Didattico di Mascali. Il progetto degli Orti di pace, frutto di un protocollo d’intesa, si propone l’obiettivo di sviluppare una cultura della terra e la consapevolezza dei quotidiani comportamenti di consumo. Un’esperienza educativa e didattica che nasce dal sinergico accordo tra insegnanti, pedagogisti, responsabili della salute, dell’istruzione e della promozione sociale che operano sul territorio regionale. Negli oltre due anni di attività sono entrati nella rete con i propri orti, giardini e arboreti, scuole, centri di riabilitazioni, carceri, ospedali, enti locali e associazioni no-profit. Alla tavola rotonda prenderà parte anche Vinicio Ongini, rappresentante dell’Ufficio per l’integrazione degli studenti stranieri del Ministero dell’Istruzione, che presenterà il suo libro “Noi a scuola”, nel quale sono citate alcune delle esperienze più significative realizzate nelle scuole, tra cui quella degli Orti di pace. Coordinerà i lavori la docente di Modelli di progettazione pedagogica e politiche educative del Dipartimento dei Processi formativi, Maria Tomarchio

Paesi Etnei Oggi

Fonte di provenienza dell'articolo

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: