RSS

Archivi tag: mondo del lavoro

UniCt: Palazzo delle Scienze , Apprendere e Comunicare

Diapositiva1.jpg

Giovedi 28 Giugno in Aula 14 alle ore 15.30 si terrà un incontro tenutuo dal dott. Mauro Cantoia che tratterà le seguenti tematiche sulla base delle abilità più richieste nel mondo aziendale:

•Verranno spiegati quali sono Read the rest of this entry »

 

Tag: , , , , ,

Generazione Neet: nella provincia etnea in aumento i giovani “inattivi”

Occupazione, negativi dati Istat. Cisl etnea: “Riaprire il mondo del lavoro ai giovani”

Giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano, non studiano e, in alcuni casi, non hanno intenzione di farlo. Sono i cosiddetti Neet, acronimo per l’inglese Not in Education, Employment or Training. E la Sicilia ne è piena

di Daria Raiti
Giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano, non studiano e, in alcuni casi, non hanno intenzione di farlo. Sono i cosiddetti Neet, acronimo per l’inglese Not in Education, Employment or Training. E la Sicilia ne è piena. Il 33.5 per cento dei giovani tra 15 e 29 anni non lavora, né frequenta scuola o corsi di formazione. Su 319 mila Neet, 221 mila sono inattivi (61,4 per cento) e 98 mila disoccupati (38,6 per cento). Read the rest of this entry »
 

Tag: , , , , ,

Workshop APQ Giovani. Azione 7 ‘Giovani e lavoro’ 07 Giugno 2012

 

Partecipa alla giornata di lavori dedicata ai progetti realizzatiL’APQ (Accordo di Programma Quadro) Giovani protagonisti di sé e del territorio costituisce uno strumento di programmazione integrata attraverso il quale la Regione Siciliana pone al centro dell’attenzione il mondo giovanile. Attraverso l’APQ la Regione stimola processi di cambiamento culturale tendenti a inserire i giovani al centro di specifici spazi di crescita e responsabilizzazione, valorizzandone le potenzialità e il ruolo in quanto soggetti attivi e determinanti per lo sviluppo della Sicilia. La strategia generale è quella di promuovere il protagonismo sociale e le capacità di relazione dei giovani, per favorirne l’inserimento nel mondo del lavoro, lo sviluppo della personalità, le attitudini e la partecipazione attiva alla comunità locale.

nella Regione Siciliana nell’ambito dell’Azione 7 ‘Giovani e lavoro’ – Linee di intervento C e D dell’Accordo di Programma Quadro ‘Giovani protagonisti di sé e del territorio’.

Invito al Workshop APQ Giovani. Azione 7 ‘Giovani e lavoro’. 7 Giugno 2012 Read the rest of this entry »
 

Tag: , , , , ,

Maturità 2012: consigli e informazioni utili sulle diverse prove

ESAME DI STATO 2012/ 10 consigli a studenti (e prof) per preparare matematicaL’esame di Maturità è forse l’appuntamento più temuto dagli studenti di ogni tempo, tanto è vero che ognuno di noi si ricorda il proprio come se fosse ieri, qualcuno, addirittura se lo sogna ancora la notte, rivedendosi a parlare di Mussolini o di d’Annunzio, di Hegel come di Kundera.

Dalla riforma varata nel 1997 dal ministro Berlinguer, l’esame di Maturità cambia il suo nome e diviene “Esame di Stato conclusivo del corso di studio di istruzione secondaria superiore” e consente il conseguimento diploma di attestazione degli studi effettuati prima di intraprendere l’età adulta, gli studi universitari o l’ingresso nel mondo del lavoro.

Ad oggi, la legge è stata “rimaneggiata” diverse volte togliendo o reinserendo alcuni elementi, come la composizione della commissione o i calcoli per il punteggio finale, la novità per il 2012 avrebbe dovuto essere l’inserimento della prova Invalsi in sostituzione della terza prova, ma ciò, con il cambio di Governo, non è poi stato attuato.

L’Esame di Stato 2012 sarà quindi molto simile a quello del 2011 e di fatto consisterà in tre prove scritte, a partire dal 20 giugno, e una prova orale. La votazione finale, calcolata incentesimi, è la somma dei punteggi dati alle diverse prove e all’andamento del triennio. Ad ogni prova lo studente deve presentarsi con un documento d’identità valido e con tutto l’occorrente necessario per affrontare le diverse prove, in base alle indicazioni date dalla scuola.

L’ammissione agli esami, attualmente, è data dall’aver recuperato entro il 15 marzo tutti i debiti formativi e avere la piena sufficienza in ogni disciplina. E’ il consiglio di classe, con lo scrutinio finale, che decide l’elenco dei maturandi.
Per un approfondimento sulle prove e sul calcolo della votazione, e per esercitarvi nell’affrontare serenamente questa tappa significativa della propria vita vi consigliamo di leggere i prossimi articoli augurando a ciascun maturando un grosso:
In bocca al lupo!

Ecco gli articoli di approfondimento:

– LA PRIMA PROVA SCRITTA
IL TEMA D’ITALIANO

– LA SECONDA PROVA SCRITTA
LE MATERIE INIDIRIZZO PER INDIRIZZO

– LA TERZA PROVA SCRITTA

– LA PROVA ORALE

– IL CALCOLO DEL VOTO FINALE

Club Scuola Italia

Fonte di provenienza dell’articolo

 

Tag: , , , ,

Catania: STAI CERCANDO LAVORO? Se vuoi, ti aiutiamo a trovarlo! Il Centro Orizzonte Lavoro organizza un incontro gratuito su come cercare e trovare lavoro valorizzando le agenzie interinali e di collocamento privato, i centri per l’impiego, internet, gli annunci, ecc

1. INCONTRO GRATUITO SULLA RICERCA ATTIVA DEL LAVORO

Il Centro Orizzonte Lavoro organizza un incontro gratuito su come cercare e trovare lavoro valorizzando le
agenzie interinali e di collocamento privato, i centri per l’impiego, internet, gli annunci, ecc. A chi è interessato
verranno presentati anche i vari contratti di lavoro, le diverse modalità per mettersi in proprio e come ottenere
dei finanziamenti. L’incontro permetterà, infine, di acquisire competenze su come redigere bene il proprio
curriculum vitae e la lettera di accompagnamento, a chi e come presentarli e su come sostenere un colloquio
di lavoro.
Chi non disponesse di computer troverà un operatore che gli preparerà il curriculum vitae.
Coloro che verranno potranno, se lo desiderano, iscriversi ad un breve corso (sempre gratuito) per imparare ad
usare il computer e a navigare in internet: l’informatica, infatti, è una competenza oggi richiesta, qualunque sia il
lavoro ricercato.
L’INCONTRO SI TERRÀ’ GIORNO 2 MAGGIO 2012 ALLE ORE 9,00 NEI LOCALI DELL’ORATORIO
SALESIANO DELLA SALETTE in via S. MARIA DELLA SALETTE, 116.
Coloro che parteciperanno alla riunione potranno poi avvalersi della consulenza personalizzata di un esperto
che si renderà disponibile ad accompagnarli, uno per uno, verso il lavoro.
Per informazioni: 095/320054.
Lo sai che uno dei motivi per cui non si trova lavoro è che non lo si sa cercare?
Perché, allora, non farti aiutare?
2. ISCRIZIONI IN UNA BANCA-LAVORO RISERVATA
Se abiti a S. Cristoforo (o nei rioni Fortino, Angeli Custodi, Tondicello Plaia, Cappuccini, Antico Corso) e hai
avuto problemi con la giustizia o inviti a partecipare un parente che usufruisce delle misure alternative alla pena
e cerca lavoro ma trova tutte le porte chiuse, partecipando all’incontro verranno fornite informazioni specifiche e
riservate che potrebbero facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro.
L’INCONTRO SI TERRÀ’ GIORNO 2 MAGGIO 2012 ALLE ORE 9,00 NEI LOCALI DELL’ORATORIO
SALESIANO DELLA SALETTE in via S. MARIA DELLA SALETTE, 116.
3. VUOI RICEVERE OGNI SETTIMANA A CASA TUA, VIA E-MAIL, UNA SELEZIONE DI
OPPORTUNITA’ LAVORATIVE E DI CONCORSI?
Basta che ce lo chiedi, inviando un messaggio a info@colct.it.
TI ASPETTIAMO
Se qualcuno fosse più libero il pomeriggio,anziché la mattina, si può recare presso la Parrocchia Santa
Lucia al Fortino, via Zammataro,13, il mercoledi dalle ore 15,30 alle ore 19,00.

VUOI ESSERE AIUTATO A CERCARE LAVORO? LEGGI COME FARE

logo progettosc

Fonte di provenienza del'articolo

 

Tag: , , , ,

Bando MAE – Fondazione CRUI per il 2012

TirociniNuova occasione per tutti i laureati e laureandi interessati a mettersi alla prova con un periodo di stage presso le sedi del Ministero degli Affari Esteri di Roma e di tutto il mondo. E’ infatti on-line fino al 4 maggio (ore 13) il secondo Bando MAE – Fondazione CRUI per il 2012, che mette a disposizione dei giovani delle università italiane 555 posti di tirocinio. Il bando è rivolto ai laureati di primo livello e ai laureati e laureandi di specialistica e di vecchio ordinamento delle 67 Università che aderiscono al programma. Queste avranno il compito di curare la fase di preselezione, alla quale seguirà una valutazione da parte del Ministero degli Esteri e della Fondazione CRUI. I posti di tirocinio sono suddivisi in 431 sedi: 361 posti sono in Europa, 51 in America del Nord, 51 in America del Centro-Sud, 23 in Africa, 38 in Asia, 12 in Oceania e 19 in Medio Oriente. Lo stage avrà una durata di 3 mesi, con possibilità di proroga di un ulteriore mese, con avvio previsto per il 3 settembre 2012. I profili richiesti sono diversi: per tutti l’obiettivo è quello di acquisire una conoscenza diretta con il mondo del lavoro ed in particolare delle attività del Ministero degli Esteri e delle dinamiche della diplomazia internazionale. Il Bando non si rivolge solo agli universitari dei corsi di laurea di stampo giuridico, economico ed umanistico ma anche a quelli provenienti da diverse facoltà scientifiche.

Fonte di provenienza dell'articolo

 

Tag: , , , , ,

Rapporto Almalaurea sulla condizione occupazionale dei laureati italiani

copertina volumeL’Italia ha pochi giovani e per di più poco scolarizzati. Il faticoso ricambio generazionale si ripercuote anche sul mondo del lavoro, dove gli studenti con una preparazione universitaria costituiscono una quota modesta e nonostante questo sono ancora poco appetibili per le aziende. Il quadro emerge dal XVI rapporto Almalaurea sulla condizione occupazionale dei laureati triennali. L’indagine, che ha coinvolto circa 400 mila laureati, mostra però come la laurea sia ancora una ascensore sociale. Il 75% dei laureati di primo livello – dimostra il rapporto – porta a casa un titolo di studio mancante a ciascuno dei genitori. Il ritorno sui banchi universitari dei laureati adulti potrebbe costituire una potente occasione di crescita per il sistema produttivo e per quello universitario ed un efficace incentivo per i docenti a valorizzare modalità didattiche attualmente poco utilizzate, funzionali anche al potenziamento delle competenze trasversali frequentemente indicate come carenti fra i laureati. Brutte notizie, invece, sulla occupazione più qualificata: nel nostro paese continua ad essere penalizzata e i dati parlano chiaro: tra il 2004 e il 2008 l’Italia ha fatto segnare una riduzione della quota di occupati nelle professioni ad alta specializzazione, in controtendenza rispetto al complesso dei paesi dell’Unione Europea.

Fonte di provenienza dell’articolo
 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: