RSS

Archivi categoria: News Comunicati stampa

Comune di San Gregorio (CT):“Il Comune ti difende”, Corso di Autodifesa

Il Comune di San Gregorio, assessorato alle Pari Opportunità, ha indetto un corso di prevenzione contro la violenza alle donne. Da oltre tre anni, e grazie all’amministrazione Corsaro e a donne un po’ più sensibili ed attente, il Comune agisce concretamente contro le sottili discriminazioni di genere, contro le violenze, contro il femminicidio, contro la cattiva informazione, contro una cultura della indifferenza.
«Imparare a difendersi non è un passatempo né tanto meno una cosa da prendere sotto gamba – ha sottolineato l’assessore alle Pari Opportunità, Graziella Ferro -. Il nostro Comune è sempre attento alle problematiche sociali e soprattutto è in prima fila per la difesa delle donne. Per combattere il fenomeno bisogna intervenire sulla cultura di genere. Solo l’educazione può debellare questo fenomeno ».

Read the rest of this entry »

 

Stasera il Sindaco di S.Agata Li Battiati e il Presidente del Rotary Club Etna Sud-Est, sottoscriveranno protocollo d’intesa per promuovere azioni di sostegno della genitorialità.

protocollo d'intesa spazio neutro
Mercoledì 15 giugno 2016 alle ore 18,30 presso i locali comunali situati in Largo Barriera tra il Sindaco di S.Agata Li Battiati Avv. Carmelo Galati e il Dott. Alberto Leone Presidente del Rotary Club Etna Sud-Est verrà sottoscritto il protocollo d’intesa volto a promuovere azioni di sostegno della genitorialità attraverso il progetto distrettuale “Spazio Neutro – Rotary pro-familia”.

Read the rest of this entry »

 

Applicazione per smartphone per vacanze estive senza stress

Assistenza sanitaria: in vacanza senza stress con l'app della Commissione EuropeaGiusto in tempo per le vacanze estive, per i campionati di calcio EURO 2012 e per i giochi olimpici di Londra 2012, la Commissione europea ha lanciato un’applicazione per smartphone che spiega come Read the rest of this entry »

 

Tag: , , , , ,

Intitolazione del Parco comunale di Pedara (Ct) ad Angelo D’Arrigo

È fissata per domenica 6 maggio alle ore 11 l’intitolazione del Parco comunale di Pedara ad Angelo D’Arrigo, deltaplanista di fama mondiale e scienziato del volo morto nel 2006 quando il piccolo aereo su cui viaggiava come passeggero precipitò nei pressi di Comiso.
Alla cerimonia parteciperanno i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Pedara, con in testa il sindaco Anthony Barbagallo – il quale ha fortemente voluto rendere questo omaggio al mai dimenticato concittadino pedarese – e i componenti della Fondazione Angelo D’Arrigo, tra cui il presidente Laura Mancuso, moglie di Angelo.
“Siamo molto felici – ha detto Laura Mancuso – di questa intitolazione che lega un’altra area verde della Sicilia al nome di chi, durante la sua attività, ha sempre messo in primo piano il rispetto per l’ambiente e la natura.
Un grazie particolare va al sindaco Barbagallo che si è speso con determinazione affinché questo obiettivo potesse essere raggiunto”.
“Con emozione abbiamo deciso – ha spiegato il sindaco di Pedara Anthony Barbagallo – di intitolare il Parco comunale ad Angelo D’Arrigo, testimone di come il connubio tra uomo e natura possa raggiungere livelli massimi”.
Dopo la cerimonia di intitolazione, nel corso della giornata si alterneranno le iniziative organizzate dalla Fondazione e dalle tante associazioni che hanno voluto prendere parte all’evento. In programma la premiazione del concorso “In volo sopra il mondo”, rivolto agli alunni dell’Istituto comprensivo Casella di Pedara; balli (country e latino-americani) e animazione; un laboratorio creativo di pittura per ragazzi e spettacoli di giocolieri. Spazio anche allo sport con saggi e prove gratuite offerte dalle palestre che hanno aderito all’iniziativa, pallavolo, arrampicata sportiva ed equitazione. Grande attesa per le attività di bunjee jumping, l’adrenalinico salto con l’elastico che permetterà ai partecipanti di vivere un’esperienza dal grande impatto emozionale in tutta sicurezza.
Infine, un’esibizione della compagnia marionettistica dei Fratelli Napoli, che già in passato ha realizzato uno spettacolo dedicato ad Angelo D’Arrigo costruendo anche un “pupo” con le sue fattezze.
*
Addetto stampa
Carmelo Lazzaro Danzuso
340-6004349

Ufficio Stampa
Comune di Pedara

Intitolazione Parco Angelo d'Arrigo

Clicca per aderire all’evento facebook

http://www.comune.pedara.ct.it/darrigo2012.pdf

 

Tag:

“30 ore per non rischiare”: parte il progetto a Catania

Venerdi 20 Aprile 2012 – Presa Diretta –

E’ partito con una riunione operativa tenutasi nella sede catanese dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alla presenza del Servizio regionale di Protezione civile della provincia di Catania e delle associazioni di volontariato di protezione civile coinvolte, il progetto “30 ore per non rischiare” che, per la prima volta in Sicilia, vedrà anche alcune parrocchie della zona etnea interessate da un’esercitazione di protezione civile.
L’iniziativa è promossa da Federmisericordie Sicilia, Anpas, progetto Fir e dal Centro di Servizio per il Volontariato Etneo, con il patrocinio ed il coordimanento del Drpc – servizio provinciale di Catania, il supporto scientifico dell’Ingv – sezione di Catania, ed il contributo a vario titolo delle istituzioni statali e comunali del sistema locale di Protezione civile.
L’idea nasce dalla necessità di diffondere e sensibilizzare parte della popolazione che sfugge ai canali più tradizionalmente utilizzati, le scuole in primo luogo. Gli organizzatori hanno quindi ritenuto di coinvolgere alcune parrocchie, considerate tra i principali luoghi di aggregazione, delle Diocesi di Acireale e Catania. Ad essere interessate sono alcune delle aree in cui anche negli ultimi anni si sono verificati eventi sismici di notevole intensità: sul versante nord Bronte e Randazzo, sul versante sud Nicolosi, Mascalucia, Pedara, Trecastagni, Viagrande, Paternò.
La prima parte del progetto consiste in iniziative volte alla divulgazione, informazione e formazione della popolazione sui rischi del territorio ed in particolare sulle procedure da adottare in caso di emergenza, attraverso una serie di incontri nelle parrocchie tenuti da rappresentanti del sistema di Protezione civile: il primo si terrà oggi alle 19.30 nella chiesa di S. Alfio a Trecastagni, domani sarà la volta di Randazzo, e così via per tutto il mese prossimo. Successivamente, si potrà procedere alla verifica dei piani comunali di Protezione civile e delle relative aree di emergenza.
Infine, in alcune chiese del territorio, il 16 e 17 giugno saranno effettuate prove di evacuazione e si attiveranno la colonna mobile del volontariato Federmisericordie, Anpas e Fir – Forza intervento rapido. L’esercitazione, cui parteciperanno circa 500 volontari, oltre ai funzionari dei soggetti coinvolti, con la mobilitazione di una cinquantina di mezzi di soccorso, punterà a verificare la capacità di risposta all’evento calamitoso da parte della popolazione e la relativa pianificazione di emergenza a livello comunale e sovracomunale.

Centro di Servizio per il Volontariato Etneo

www.csvetneo.org – segreteria@csvetneo.org

 

Il Giornale della Protezione Civile

Fonte di provenienza dell'articolo



 

 

Tag: , , , , ,

SemplificaItalia diventa legge

SEMPLIFICAZIONI PER I CITTADINI

Semplifica Italia: il decreto-legge in materia di semplificazione e sviluppo

CAMBI  RESIDENZA  IN  TEMPO  REALE.  I  cambi  di  residenza  in  tempo  reale  in
modo  da  evitare  i  gravi  disagi  e  gli  inconvenienti  determinati  dalla  lunghezza
degli attuali tempi di attesa. Le procedure anagrafiche e di stato civile saranno
più  veloci.  Tempi  più  brevi  anche  per  le  procedure  anagrafiche e di stato civile.
Oltre  7  milioni  di  comunicazioni  verranno  effettuate  esclusivamente  in  via
telematica.  Le  comunicazioni  telematiche  consentiranno  un  risparmio  per  le
amministrazioni quantificabile in almeno 10 milioni di euro all’anno.

*********************************************************************************************************************************
CARTA  IDENTITA’  SCADE  AL  COMPLEANNO.  I  documenti  di  riconoscimento
scadranno  il  giorno  del  compleanno:  la  norma  intende  evitare  gli inconvenienti
che derivano spesso dal non avvedersi della scadenza.                                                                                    ART.7 – (testo dell’articolo .pdf)  I documenti di identità e di riconoscimento rilasciati dopo l’entrata in vigore del decreto avranno scadenza il giorno e il mese di nascita del titolare del documento stesso immediatamente successivo alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento

*********************************************************************************************************************************
BOLLINO  BLU  AUTO.  Il  bollino  blu  che  oggi  deve  essere  rinnovato annualmente
sarà contestuale alla revisione dell’auto che avviene la prima volta dopo quattro
anni e poi con cadenza biennale.

*********************************************************************************************************************************
PATENTI  OTTANTENNI. Semplificazioni per il rilascio patenti degli ultraottantenni                                            Tempi  più  brevi  per  il  rinnovo  delle  patenti  di  guida degli ultraottantenni: la visita verrà effettuata dal medico monocratico e non più dalla Commissione medica.

*********************************************************************************************************************************

PAGAMENTO  MULTE,  MENSA  SCUOLA  O  TICKET  ONLINE.  Introdotto  l’obbligo
per le amministrazioni di pubblicare sul proprio sito i codici Iban per consentire i  pagamenti  on  line  di  multe,  rette  della  mensa  scolastica,  ticket  sanitari.  La norma scatta entro tre mesi dall’entrata in vigore del decreto

*********************************************************************************************************************************
PAGAMENTO IMPOSTA DI BOLLO ONLINE. Il pagamento delle imposte di bollo
sarà  fatto  per  via  telematica  anche  con  carte  di  credito,  debito  e  prepagate.
Potranno  così  essere  effettuati  online  tutti  quei  pagamenti  che  prevedono  la
marca  da  bollo  e  che  fino  ad  ora  non  potevano  essere  effettuati  per  via
telematica necessitando di supporto cartaceo.

*********************************************************************************************************************************
SEMPLIFICAZIONI  PERMESSO  AUTO  INVALIDI  VALE  IN  TUTTA  ITALIA.  Il
contrassegno per gli invalidi sarà valido su tutto il territorio nazionale. Sarà un
decreto  del  ministro  dei  Trasporti,  previo  parere  della  conferenza  unificata,  a
disciplinare le modalità per questo riconoscimento. Semplificazioni in materia di
documentazione per i malati cronici

*********************************************************************************************************************************

LAVORATRICI IN GRAVIDANZA
Più semplici le procedure per l’astensione anticipata dal lavoro delle lavoratrici in gravidanza: vengono
eliminate le duplicazioni esistenti. Le lavoratrici potranno recarsi solo alla ASL (nel caso di motivazioni sanitarie) ovvero solo agli uffici del Ministero del Lavoro (nel caso di motivazioni inerenti alle condizioni di lavoro). (Art.15)

*********************************************************************************************************************************
VERSO  CARTELLA  CLINICA  ELETTRONICA.  Nei  piani  di  sanità  nazionali  e
regionali “si privilegia” la gestione elettronica delle pratiche cliniche, “attraverso
l’utilizzo della cartella clinica elettronica, così come i sistemi di prenotazione elettronica per l’accesso
alle strutture da parte dei cittadini”.

*********************************************************************************************************************************
SOCIAL  CARD.  La  social  card  non  sarà  più  riservata  ai  soli  cittadini  italiani  ma
potrà essere attribuita anche a quelli comunitari.
IMMIGRATI. Ai cittadini extracomunitari non verranno più richiesti i certificati
per  le  procedure  connesse  alle  leggi  sull’immigrazione  (permessi  di  soggiorno,
ricongiungimenti  familiari,  ecc.).  Saranno  le  amministrazioni  ad  acquisire
d’ufficio  la  prescritta  documentazione.  La  disposizione  entrerà  in  vigore  dal
primo gennaio 2013.

*********************************************************************************************************************************
ENTRO  3  MESI  PIANO  TRIENNALE  TAGLI  COSTI  STATO.  Entro  90  giorni  è
adottato  un  programma  triennale  (2012‐15)  per  la  riduzione  degli  oneri
amministrativi  che  gravano  sulle  Pubbliche  amministrazioni  nelle  materie  di
competenza  statale.  Con  il  programma  triennale  scatterà  anche  un  piano
triennale  “per  la  misurazione  e  la  riduzione  dei  tempi  e  dei  procedimenti
amministrativi e degli oneri regolatori, gravanti su imprese e cittadini, ivi inclusi
gli oneri amministrativi”.

*********************************************************************************************************************************
DA 2014 SOLO ONLINE COMUNICAZIONI P.A. A partire dal primo gennaio 2014
nella pubblica amministrazione saranno utilizzati “esclusivamente” i “canali e i
servizi telematici” compresa la “posta elettronica certificata”

*********************************************************************************************************************************

Allegato:

[PDF]   Il decreto Semplifica Italia

 

Tag: , , , , ,

L’Etna è ufficialmente candidato per entrare a far parte della “World Heritage List” dell’Unesco, dunque a diventare un sito naturale del Patrimonio Mondiale dell’Umanità

‘L’Etna è il più alto vulcano attivo d’Europa, uno dei più grandi e attivi in tutto il mondo’
www.parcoetna.ct.it

L’Etna è stato ufficialmente inserito nella Lista propositiva (“tentative list”) dei siti naturalistici per il Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La candidatura, da tempo lanciata dal Parco dell’Etna e sostenuta con forza dal Ministero dell’Ambiente e dall’IUCN (l’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura), è stata iscritta dalla Delegazione permanente italiana presso l’Unesco il 26 gennaio scorso. Della tentative list fanno parte quei siti che gli Stati proponenti ritengono di eccezionale valore universale e quindi adatti per il successivo inserimento nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, la “World Heritage List” dell’Unesco.

“Si tratta del primo, positivo passaggio di un iter che sarà ancora certamente lungo e complesso, ma anche del riconoscimento formale da parte del Ministero dell’Ambiente del valore “universale” di un sito come l’Etna, simbolo dell’Italia nel mondo e straordinaria attrazione turistica per le sue peculiarità naturalistiche e culturali”, sottolinea con grande soddisfazione Ettore Foti, commissario straordinario del Parco dell’Etna.

Ed è anche il primo traguardo di un percorso avviato alcuni anni addietro, i cui protagonisti attivi, insieme al Parco, sono la Regione Siciliana, la Provincia Regionale, i Comuni del territorio, le associazioni, le forze culturali, le istituzioni e gli altri attori locali, impegnati per raggiungere un obiettivo che avrebbe formidabili ricadute per il territorio in termini di immagine, di promozione e di fruizione turistica, di crescita economica. L’Assessore Regionale del Territorio e Ambiente Gianmaria Sparma ha accolto con soddisfazione la notizia e ha assicurato pieno sostegno per raggiungere celermente l’obiettivo finale, cioè l’inserimento dell’Etna nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.FOTO_ETNA_VISTA_DA_EST

L’idea di un percorso comune tra istituzioni e società civile era stata di recente rilanciata dal Parco, da Legambiente, dalla Sovrintendenza di Catania, dall’Azienda Foreste e dalla Fondazione Unesco Sicilia in un incontro organizzato nell’ambito della manifestazione “Salvalarte Sicilia”. “Finalmente l’Etna entra nella lista propositiva, abbiamo raggiunto il primo obiettivo importante – commenta Gianfranco Zanna, responsabile per i Beni Culturali di Legambiente e del progetto Salvalarte – Adesso tutti insieme dovremo rimboccarci le maniche per far sì che il grande vulcano, che rappresenta un unicum di straordinario interesse scientifico e naturalistico, venga dichiarato in tempi brevi Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.

LA MOTIVAZIONI – Come si legge nella scheda del sito ufficiale dell’Unesco, ecco le “motivazioni di eccezionale valore universale” alla base dell’inserimento dell’Etna nella lista propositiva:

“L’Etna è più alto vulcano attivo d’Europa, uno dei più grandi e attivi in tutto il mondo e offre diverse bocche che comprendono una vasta gamma di caratteristiche vulcaniche di facile accesso da parte dei visitatori e dei ricercatori;

l’Etna ha eruttato molte volte nella storia umana, la sua intensa e persistente attività vulcanica è alla base di miti, leggende e osservazione naturalistica sin dai tempi classici. Di conseguenza, l’Etna è stato conosciuto, studiato e visitato da innumerevoli studiosi e turisti da tutto il mondo;

l”Etna è riconosciuto a livello mondiale sulla base della sua notorietà, importanza scientifica, il valore culturale ed educativo, fenomeni naturali superlativi ed eccezionale importanza estetica come simbolo del sito di origine vulcanica;

l’Etna è stato, ed è tuttora, un importante centro di ricerca internazionale con una lunga storia di influenza sulla vulcanologia, la geologia e la geomorfologia.

L’Etna è dunque un esempio unico di laboratorio naturale scientifico terrestre su aree vulcaniche per lo studio del processo di colonizzazione su superfici nuove di piante e animali della regione biogeografia sia europea, che mediterranea”.

Fonte di provenienza dell'articolo

Leggi il comunicato stampa e scarica la lettera ufficiale.

 

Tag: , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: